Problemi tecnici per Binance

Se siete utilizzatori di Binance sicuramente avete notato che il noto exchange da alcuni giorni non stava funzionando correttamente. In realtà il sito è giù da diverso tempo.

Viste le brutte esperienze avute in passato in molti, soprattutto chi ha degli account con un certo valore, ha temuto un possibile attacco hacker con conseguente perdita dei depositi degli utenti.

In realtà da quanto riferito dal  loro  account Twitter ufficiale si tratta solo di problemi tecnici in via di risoluzione. “A causa di un imprevisto rallentamento nella velocità del nostro sistema di sincronizzazione dei dati, stimiamo di poter riaprire l’attività di trading [solo] alle 4 del mattino UTC del 9 Febbraio 2018 (le 5 italiane)”.

Si tratta, secondo Changpeng Zhao, CEO di Binance, di un problema sul server che impedisce il corretto funzionamento, e il processo di ripristino delle funzionalità è molto lento.

Lo stesso Zhao assicura che nessun dato è andato perso e che non si tratta di un attacco hacker.

I fondi dei tantissimi utenti sarebbero quindi al sicuro.

Ricordiamo che Binance ultimamente ha avuto un incredibile aumento degli utenti (il solo 4 gennaio ad esempio ci sono stati  250mila nuovi iscritti e le iscrizioni sono state sospese per un po)

A metà gennaio era passato in testa alla classifica degli exchange con i maggiori volumi di scambio su Coinmarketcap (ora è secondo).

E’ probabile che i problemi che sta riscontrando ora possano dipendere proprio da questa crescita inaspettata.

Attualmente sul profilo twitter sempre che il processo di upgrade si quasi al termine e già da qualche ora gli utenti più impazienti era stati invitati ad eseguire l’accesso tramite login secondari  o   e gli accessi effettivamente sembrano funzionare correttamente.

Sono laureato in Ingegneria Informatica presso l’Univertità degli Studi di Lecce (2008).
Attualmente mi occupo di Sviluppo C#.Net / Mono in ambiente Linux
Sviluppo da anni applicativi ANSI C per terminali POS basati su processori ARM Risc 32Bit con 2-4 MB di Ram. Tra le cose realizzate : protocolli di comunicazione di tipo seriale tra i terminali e PC, protocolli per lo scambio di dati tra server Web ed i terminali (basati su http e FTP )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *